Sigaretta elettronica: meno danni alla nostra salute

La sigaretta elettronica e la salute

Con la sigaretta elettronica, sono stati compiuti degli importanti passi avanti in termini di tutela della salute, essendo questo un metodo alternativo di assunzione della nicotina sicuramente meno dannoso e oltre a rappresentare secondo il parere di molti, una buona strada per smettere di fumare o quantomeno ridurre il numero di sigarette giornaliere.

La sigaretta elettronica funziona grazie ad un atomizzatore che trasforma un liquido aromatizzato in vapore. La sua forma simile ad una penna permette di aspirare il vapore tramite la bocca garantendo le stesse sensazioni di quando si fuma una sigaretta tradizionale, compreso il classico “colpo in gola” tanto cercato dagli incalliti fumatori. D’altra parte però il vapore della sigaretta elettronica, non  essendo prodotto tramite combustione, non produce sostanze di scarto dannose alla salute.

I liquidi

Il liquido da inserire nell’atomizzatore può essere acquistato nei negozi specializzati oppure online, scegliendo tra numerosi aromi e concentrazioni di nicotina. Possono essere addirittura utilizzati liquidi senza alcuna concentrazione di nicotina, con l’intento di disintossicare il corpo, per arrivare a smettere di fumare completamente.

I migliori siti specializzati offrono anche la vendita glicerolo vegetale, ossia uno dei composti principali del liquido per e-cig, che diluito con acqua bi distillata, ci permette di ottenere un liquido fatto in casa, al quale può essere aggiunta la quantità desiderata di nicotina, che potrà essere man mano ridotta e potrà essere aromatizzato con alcune gocce di aroma concentrato a piacimento.

Danni del fumo

Numerosi medici pensano che la sigaretta elettronica possa essere un buon metodo per ridurre di danni da fumo, dal momento che il fumatore in tal modo assumerebbe solo la nicotina e non anche tutte le altre sostanze quali il catrame, colla, sostanze di scarto della combustione. In effetti sono queste le sostanze maggiormente dannose per la salute, mentre la nicotina è una sostanza che provoca dipendenza, ma i danni che apporta alla salute sono nettamente minori.

Con questo non si vuol dire che assumere nicotina faccia bene, perché questa è una sostanza che va ad agire sul cervello, ma vogliamo solo dire che in tal modo molti dei danni da fumo verrebbero debellati. E’ sempre meglio smettere di fumare e i giovani non dovrebbero mai iniziare questa esperienza negativa.

Effetti della nicotina

La nicotina agisce sul cervello, principalmente a livello dell’ippocampo e della corteccia dove viene maggiormente assorbita, migliora la concentrazione, calma dall’ansia, rende più vigili, ma per contro la vasodilatazione aumenta la pressione sanguigna e i battiti cardiaci mettendo sotto pressione l’apparato cardiocircolatorio, provoca nausea e vomito oltre a spingere la mucosa gastrica a produrre una maggior quantità di acido cloridrico. E’ risaputo inoltre che la nicotina incide sulla sana formazione del feto in gravidanza.

 

Posted in Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *