10+ errori del trading online che non dovresti fare

tg3webChi fa trading online è spesso esposto al rischio di fare grossolani errori in grado di condurre a perdite anche molto significative. Di seguito abbiamo riassunto i principali, nell’auspicio che possano migliorare la tua preparazione.

Overtrading

Contrariamente a quanto si potrebbe credere, l’overtrading non ha nulla a che fare con il numero di operazioni che si fanno. Piuttosto, ha a che fare con il trading di più di quello che il tuo piano prevede o di quello che intendevi fare in quel giorno.

Violare lo stop loss

Se lasci che i trade superino il tuo stop, è un segno che sei indisciplinato. Questa pessima abitudine di solito inizia in modo abbastanza innocente. Un giorno, ti ritrovi a ritardare la tua uscita da un trade nella speranza che torni nella tua direzione. Un altro giorno, ti troverai a razionalizzare perché avrai impostato lo stop nel posto sbagliato, portandoti a dare al trade un po’ più di spazio, solo questa volta, per vedere cosa succede. Non farlo e blocca questa cattiva abitudine sul nascere.

Infrangere le vostre regole

Quando infrangi costantemente una o più delle regole che hai ponderatamente sviluppato, potrebbe essere perché avete un conflitto con una particolare regola, o potrebbe essere un segnale di avvertimento che stai diventando indisciplinato nel tuo trading. Se ti ritrovi a violare la stessa regola più e più volte, ti consiglio di considerare una riformulazione della regola.

Non riuscire a fare un trade

Similmente all’overtrading, non riuscire a prendere un trade è anche un sintomo di trading indisciplinato. Anche se un “under trader” ha il vantaggio di minimizzare le perdite perché non espone il suo capitale al rischio, non ottiene nemmeno un ritorno su quel capitale perché finisce per restare in disparte. Tipicamente, un under trader vede il suo setup formarsi, ma non prende il trade poiché razionalizza che non è un buon setup e quindi sarà un perdente. Questo schema di pensiero viene poi rafforzato quando il trade non funziona. D’altra parte, quando il trade non preso si svolge correttamente, la tensione emotiva di perdere può colpire, aumentando così la probabilità che il trader insegua la prossima entrata.

Saltare nei trade troppo presto

Questo accade quando non si ha la pazienza di aspettare che un setup si sviluppi completamente. IIn genere, questo è un precursore dell’overtrading, in quanto il trade iniziale può fallire, ma l’azione dei prezzi alla fine tornerà al punto di entrata corretto. Un trader con questo problema di solito fa più tentativi con un’azione fino a quando determina che non ne vale più la pena. A quel punto, mentre il trader si sta preparando ad andare avanti, il titolo abbandonato farà finalmente il movimento che stava cercando (a quanto pare senza successo!), causando ancora più frustrazione.

Sovrafiducia dovuta a una striscia vincente

Il mercato è casuale e a volte questa casualità ti permetterà di avere una striscia vincente che non ha nulla a che fare con le tue capacità e abilità. Questo porta a un’eccessiva fiducia e a una sensazione di “ho capito tutto”, e così inizierai a modificare i tuoi piani di trading aumentando le tue dimensioni o il numero di trade che prendi. Quando un trade perdente riemerge, spesso ti troverai ad una dimensione troppo grande per il tuo conto, e finirai per restituire tutti i tuoi profitti.

Perdita di fiducia a causa di un fallimento nel testare il tuo piano

Questo è uno dei motivi principali per cui un trader fallisce all’inizio della sua carriera. Il passaggio dal trading al simulatore al trading dal vivo ti introduce a un nuovo elemento nel trading: la tua psicologia di trading. Se non credi al 100% nel tuo piano di trading, quando un’operazione non va come vuoi, la tua mente darà la colpa a tutto tranne che a te stesso. Crederai che qualcosa deve essere sbagliato nel tuo piano, e così tornerai indietro, lo rinnoverai e ripeterai il ciclo più e più volte.

Prendere grandi posizioni rispetto alla dimensione del tuo conto

Questo sintomo di trading indisciplinato è abbastanza autoesplicativo. Ricorda, il trading non ti renderà ricco da un giorno all’altro. Ci vuole tempo e impegno per imparare a fare trading in modo corretto. Prendendo una posizione troppo grande, stai mettendo il tuo capitale a rischio inutilmente, e sarà solo una questione di tempo prima che il mercato ti punisca per quel rischio. Quando questo accade, le reazioni emotive possono essere gravi, e tipicamente interferiscono con il tuo normale approccio all’esecuzione del tuo piano di trading.

Nessun piano di trading

Se fai trading senza un piano di trading, allora non stai facendo altro che giocare sui mercati con i tuoi soldi. Avere un piano di trading è vitale per mantenere la disciplina, perché senza un piano di trading non sei in grado di renderti responsabile. Invece, fondamentalmente ti permetti di fare tutto quello che vuoi perché non ci sono limiti, regole o ordine nelle tue azioni. È importante notare che anche un trader che ha un piano di trading può sperimentare questa situazione.

Pressioni di performance situazionali

Questi tipi di pressioni possono includere tutto, dalle serie di perdite ai grandi cambiamenti nella tua vita personale. È dunque sempre importante capire se stai vivendo un cambiamento significativo nella tua vita, perché questo può influenzare il tuo trading e la tua performance.

Distrazioni e noia

Il tuo telefono, le e-mail, Twitter e altre distrazioni possono portare a una mancanza di concentrazione quando ne hai più bisogno. Questo è particolarmente vero se fai trading tutto il giorno. Più a lungo si sta davanti allo schermo del computer, più si è suscettibili di essere distratti in attesa di un’opportunità.

Perdita di concentrazione

Può essere estenuante stare seduti davanti allo schermo del computer per un’ora o più, fissando piccole barre che vanno su e giù. Quando si perde la concentrazione, diventa molto più facile distrarsi. Il tuo trading ne risentirà sicuramente se non ti concentri su ciò che dovresti fare. Questo può portare a perdere delle opportunità, incrementando la tua frustrazione e conducendoti a rincorrere i trade e ad avere cattive entrate.

Di contro, ricorda sempre che essere disciplinati inizia con l’avere un piano di trading ben pensato in anticipo, così come un modo per misurare le tue prestazioni in relazione alla tua capacità di attenersi a quel piano. Hai bisogno di essere continuamente auto-analizzando ciò che stai facendo nel tuo trading. E, mentre stai imparando a fare trading, non aver paura di chiederti se il piano di trading che hai stabilito sia giusto per te. Prenditi il tempo necessario per esplorare completamente tutte le potenziali alternative!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.