6 pratiche regole per prevenire l’influenza

Anche se il picco influenzale di quest’anno è alle spalle, sono ancora molti gli italiani alle prese con i sintomi. Ma come prevenire l’influenza attraverso alcune pratiche e buone abitudini che possono aiutare a fermare i germi?

In linea di massima, l’unico modo migliore per prevenire l’influenza stagionale è quello di vaccinarsi ogni anno, anche se è pur vero che alcune abitudini di buona salute come coprire la tosse e lavarsi spesso le mani possono aiutare a fermare la diffusione di germi e prevenire malattie respiratorie come – appunto – l’influenza. Ci sono inoltre anche alcuni farmaci antivirali che possono essere usati per curare e prevenire l’influenza.

Detto ciò, ecco 6 pratiche comuni che vi salveranno (forse!) dal virus:

  • evitare il contatto ravvicinato: evitate contatti ravvicinati con persone che sono malate. Quando siete malati, mantenete le distanze dagli altri per proteggerli dall’ammalarsi;
  • state a casa quando siete malati, evitando di andare al lavoro, a scuola, o fare commissioni, aiutando così a prevenire la diffusione della tua malattia agli altri;
  • coprire bocca e naso: coprire la bocca e il naso con un fazzoletto di carta quando si tossisce o si starnutisce potrebbe impedire a quelli intorno a voi di ammalarsi;
  • pulirsi le mani: lavarsi spesso le mani aiuterà a proteggersi dai germi. Se sapone e acqua non sono disponibili, utilizzare uno strofinamento a base di alcool;
  • evitare di toccare occhi, naso o bocca: i germi si diffondono spesso quando una persona tocca qualcosa che è contaminato da germi e poi tocca i suoi occhi, il naso o la bocca;
  • praticare altre abitudini di buona salute: pulire e disinfettare le superfici toccate frequentemente a casa, al lavoro o a scuola, soprattutto quando qualcuno è malato. Dormite molto, siate fisicamente attivi, gestite lo stress, bevete molti liquidi e mangiate cibo nutriente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.