Adozione a distanza: un gesto d’amore

bambini poveriSono molte le persone che nella loro vita sono disposte ad aiutare i più deboli e bisognosi, per garantire loro migliori condizioni di vita. Un gesto d’amore fa bene non solo a chi lo riceve, ma rende felice, e sicuramente una persona migliore, anche chi tende la mano al fratello più povero.

Sono proprio queste le motivazioni che spingono diverse associazioni ad agire in difesa dei più poveri con un occhio particolare soprattutto ai bambini; ed ecco che di aiuti se ne materializzano sempre di più ed in tutto il mondo.

Il sostegno a distanza

Una bellissima realtà che da un po’ di anni si sta sviluppando sempre più è il sostegno a distanza, che dà a tutti la possibilità di sostenere un bambino a distanza con un piccolo contributo mensile e con la possibilità di ricevere sempre dei report aggiornati sulla crescita del bambino e dei miglioramenti ottenuti grazie alle donazioni effettuate.

Tra le tante associazioni che si occupano di adozioni a distanza la nostra attenzione si concentra su WeWorld Onlus, un’associazione no profit con sede a Milano che opera in diversi Paesi dal 1999. L’associazione è capillarmente presente sia in Italia che in Africa, Asia  e Sud America e nello specifico i Paesi in cui opera con proprie strutture e personale sono: Benin, Kenya  e Tanzania nel continente africano, India, Cambogia e Nepal in Asia e Brasile in Sud America oltre ad essere presente anche in zone bisognose della nostra nazione.kenya-8

Con WeWorl Onlus è possibile adottare a distanza un bambino di uno dei Paesi in cui l’associazione opera, ma il nostro aiuto materiale servirà non solo a garantire salute, istruzione,educazione del bambino, ma anche allo sviluppo di tutta la comunità in cui egli vive.

Come effettuare il sostegno a distanza

Con una donazione di soli 24 euro mensili, potremmo donare la possibilità ad un bambino e la sua mamma di essere difesi da violenze ed abusi e di ottenere assistenza sia in campo medico che educativo.

La serietà di WeWorld Onlus ci permette di seguire in prima persona i progressi del bambino e dell’ intera comunità, in quanto al momento della donazione riceveremo a casa tutti i dati del bambino: nome, data di nascita, indirizzo e informazioni sulla comunità in cui vive oltre alle informazioni dettagliate sul progetto sostenuto. Ogni anno si riceverà il report aggiornato della situazione oltre a lettere e foto del bambino e della sua mamma. Abbiamo infine la possibilità, come molti altri sostenitori hanno fatto, di andare a trovare personalmente il bambino per poterlo conoscere e constatare in prima persona il lavoro svolto lì dall’associazione.

bambino lettura

Da sottolineare infine l’attenzione di WeWorld Onlus anche per le donne in difficoltà e vittime di soprusi in quanto la convinzione del loro agire è che per salvare e migliorare la vita di un bambino sia prima di tutto necessario aiutare la mamma garantendo un processo di crescita dello sviluppo sostenibile con la lotta contro la povertà, le disuguaglianze e la violenza.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.