Alcuni siti web che possono sostituire applicazioni desktop

google driveIl World Wide Web non è certo quello di una volta, e quando si tratta di svolgere compiti anche complessi, sempre e ovunque, questa è una buona cosa. Una volta, l’idea di lavorare nel proprio browser non era altro che una chimera. E l’idea di sostituire i software desktop con alternative completamente online? Utopia! Ridicolo!

Non più. Tra la diffusione della banda larga e le robusta tecnologie web come l’HTML5, i browser moderni sono capaci di cose incredibili, e spostare il carico di lavoro su cloud è una possibilità molto reale per molte persone. Che si sia un possessore di Chromebook, si stia cercando strumenti o applicazioni gratuite per un uso occasionale, o si voglia abbandonare i fastidi associati ai pesanti software stand-alone, questi siti web possono sostituire le tradizionali applicazioni desktop.

Google Drive

Togliamo subito di mezzo questo equivoco. No, la suite di applicazioni di produttività proposta da Google. Drive (che è composta da strumenti separati per documenti, fogli elettronici, presentazioni, moduli e disegni) non è full-optional quando il più longevo Microsoft Office. Ma è abbastanza potente per l’utente medio, e Google continua ad aggiungere utili funzionalità. Inoltre, le funzionalità di collaborazione di Drive sono ancora inbattute.

Se non si vuole rinunciare alla propria passione per l’estetica di Office, Microsoft offre Office Online, una versione della suite per ufficio minimale e simile a Drive (supponendo di aver superato il disgusto per l’interfaccia utente della barra multifunzione, però).

Prezi

Diciamocelo: per quanto onnipresenti nei luoghi di lavoro, le presentazioni tradizionali sono noioooooose. Prezi cambia la situazione trasformando le presentazioni in lussureggianti e ariose tele visuali. E’ divertente da usare e assolutamente splendido da vedere in azione. Quando è l’ultima volta che si sono sentiti questi aggettivi associato a una slide in PowerPoint?

C’è una versione di Prezi completamente gratuita, ma attenzione: tutte le presentazioni gratuite sono pubblicamente visibili e limitate a 100MB di dimensioni.

Mint.com

Quanto è potente questo strumento di finanza personale basato sul web? Così potente che Intuit, il creatore di Quicken, ha comprato Mint nel 2009 per evitare il sorgere di un potenziale rivale. Intuit, fortunatamente, non ha chiuso il servizio gratuito di Mint, che si sincronizza con i propri conti bancari per aiutare a tracciare le proprie spese e bilancio di conseguenza, completo di pratici grafici per visualizzare quanto si spendi su caffè ogni mese, per fare un esempio. Il sito può anche inviare avvisi quando il proprio saldo sta per andare in rosso, quando compaiono acquisti sospetti, o quando si deve pagare la bolletta. Si può persino tenere traccia dei propri Bitcoin.

Virus Total

Virus Total può non sostituire le tradizionali soluzioni antivirus, ma ci va vicino, soprattutto se si sta utilizzando un Chromebook senza Windows. Dopo aver caricato un file su questo sito, Virus Total esegue la scansione utilizzando decine di motori anti-virus, scanner di siti web e altri strumenti. Se Virus Total dice che un file è pulito, si può star sicuri. Può anche controllare l’affidabilità dei siti Web quando lo si punta su un URL specifico.

WeVideo

E’ ormai possibile modificare anche i video nel browser web. Certo, WeVideo presenta alcune limitazioni per sua stessa natura — attenzione alla risoluzione standard sugli account gratuiti! — ma tutto sommato, è semplice ed efficiante. L’integrazione con Dropbox e le funzionalità di collaborazione sono tocchi particolarmente piacevoli, che ben si prestano a un editor video basato sulla cloud. Se si ha intenzione di usarlo spesso si vorrà acquistare un abbonamento premium, però.

Pixlr Editor

Se si ha bisogno di modificare un’immagine, Pixlr Editor è la web app giusta. Questo strumento di editing grafico non è al livello di Photoshop, ma è molto più potente rispetto al programma Paint che è pre-installato sul PC, con una vasta gamma di strumenti, filtri, opzioni di regolazione e sì, anche i livelli. Si può iniziare da zero con una tela bianca o armeggiare con immagini memorizzate sul disco rigido locale o su un sito web. Ad essere onesti, è sconvolgente che un editor di grafica potente come questo è questo sia gratuito. E sì, è possibile salvare le copie del proprio lavoro in locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.