Fare Aquagym aiuta la memoria: ecco lo sport del futuro

aquagymOrmai è stato scientificamente provato: fare Aquagym aiuta la memoria. Questo è ciò che è emerso da una recente ricerca, condotta dalla facoltà di medicina dello sport della Western University in Australia. La ragione è presto spiegata: quando si è immersi fino al petto nell’acqua, si aumenta il flusso di sangue alla testa fino al 14% in più.

In questo modo, le capacità cognitive e il livello di attenzione aumentano costantemente. Non solo: lo studio condotto in Australia ha fatto emergere anche un altro fattore. Chi fa Aquagym stimola la circolazione nelle arterie cerebrali medie e posteriori: queste irrorano la corteccia cerebrale laterale. Insomma, una serie di paroloni per un significato molto più semplice: fare Aquagym fa bene alla salute fisica e psicologica.

Attualmente, poi, le alternative alla semplice Aquagym sono numerose: si va dall’aquazumba al thaifit water. Quest’ultimo unisce le arti marziali ai colpi di sacco: un modo innovativo di stare in forma, e di imparare una disciplina sportiva Inoltre, le novità non sono proprio finite.

L’Aquapole sta iniziando a spopolare anche da noi: si tratta della versione acquatica della pole dance. E’ stato studiato che in 45 minuti di attività si bruciano a ritmo di musica, e appesi al palo, fino a 500 calorie.Al moemnto, però, non è disponibile in tutte le piscine o centri sportivi.

Per sapere dove si pratica è possibile andare sul sito della Federazione Italiana Fitness. Infine, se ti piace sentire i muscoli al lavoro in ogni occasione, puoi provare le kick sponge power: si tratta di speciali cavigliere studiate per intensificare il lavoro di gambe e glutei in acqua. Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta: la prova costume sarà al top grazie all’Aquagym!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.