Arredamento sostenibile: qualche idea per essere più green in casa

3fca42eecd2e701d581e74cdff68e509-5-300x200Se anche tu hai deciso di collaborare a ridurre gli sprechi e a tentare, nel tuo piccolo, di unirti a chi ha a cuore le sorti del nostro Pianeta, è giusto che tu sappia che dovrai cominciare dalla casa. Non c’è ambiente in cui consumiamo tanto quanto la casa. Difatti è anche il posto in cui produciamo maggiori volumi di rifiuti e dove consumiamo la maggior parte di energia e utenze. Magari non abbiamo mai pensato che in tema di arredamento casa si può ottenere ottima qualità ma optando per soluzioni ecologiche e in totale armonia con l’ambiente, eppure oggi la faccenda sembra esser diventata molto più di un semplice trend passeggero. Ecco quindi come le persone rendono più sostenibili le proprie abitazioni risparmiando non solo sui consumi ma anche e soprattutto sul proprio conto in banca.

Luce! Ecco come avere una casa luminosa e sostenibile

La corrente elettrica è utilissima in casa ma a patto che tu abbia un impianto elettrico recente e a norma di legge. Difatti in caso contrario la spesa in corrente diventa piuttosto salata oltre a esporre gli utilizzatori a rischi e pericoli. Per questo conviene aggiornare e tenere in ottima manutenzione l’impianto elettrico da un punto di vista tecnico. Quanto a ciò che puoi fare, sicuramente utilizzare lampade a risparmio energetico è una buona soluzione, come ad esempio le luci LED. Un altro accorgimento è quello di acquistare elettrodomestici virtuosi dal punto di vista dei consumi, i cosiddetti classe A. Spegni ciò che non utilizzi e scopri le finestre di giorno per sfruttare al massimo la luce del sole. Ciò che ancora troppe persone scambiano per l’esser tirchi è solamente un modo intelligente di usare risorse limitate.

Clima: come abbattere i consumi di climatizzazione e riscaldamento

Quanto ai consumi la casa può essere davvero una piccola fortezza eco-friendly con qualche accorgimento strutturale. All’esterno di un edificio il cappotto termico ben fatto garantisce un mantenimento del calore ed un isolamento certificato. Al contrario le infiltrazioni potrebbero rendere umida la casa e, quindi, sottoporla a maggiori stress che la usurano. Gli infissi ed i serramenti, inoltre, garantiscono oggi un’ottima resa termica, nel senso che tengono al fresco in estate e trattengono il calore in inverno. Ci sono varie tecnologie in tema di isolamento termico, alcune delle quali consentono ai vetri di acquisire calore tramite il sole e di restituirlo all’interno dell’abitazione. Anche la scelta del sistema di riscaldamento influenzano il clima, per cui l’ideale è scegliere il miglior sistema in base alla grandezza delle stanze, allo stile di vita e alla zona climatica in cui si vive.

Acqua: come usarla al meglio?

Per ridurre i consumi di acqua basta spendere circa venti euro, ottenendo in cambio tagli annuali sulla bolletta fino al 20% o poco più. Difatti ti devi recare in una ferramenta aggiornata e chiedere aeratori per rubinetti, portando con te il pezzo o le misure di quelli di casa. Comprali per tutti i rubinetti, oltre quello della doccia del bagno. Sono piccoli componenti che riducono la portata dell’acqua che esce dai rubinetti senza ridurre la pressione, così ti lavi e lavi in profondità riducendo il consumo. Sono piccoli e non invasivi d’aspetto ma assicurano una resa di lunga durata che rimpiangerai a non averla provata prima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.