Come perdere peso: ferro e digiuno intermittente possono aiutare

Perdere peso è un sogno per tantissime persone, ma tanti sono gli errori che molte persone compiono per poter arrivare a questo obiettivo. Il primo? Non affidarsi a uno specialista e, invece, riporre aspettative in diete fai-da-te.

O, ancora, dimenticarsi che esistono dei pratici metodi che potrebbero aiutarti a ottenere buoni risultati, unitamente a uno stile di vita sano ed equilibrato.

Per esempio, molti non sanno che il ferro è un minerale importante, che ha molte funzioni vitali nel corpo. Come con altri nutrienti come lo iodio, una carenza di ferro può avere un impatto sulla salute della tiroide. Questa piccola ghiandola del collo secerne ormoni che regolano il metabolismo e, un suo malfunzionamento, potrebbe pregiudicare qualsiasi tentativo di arrivare a un dimagrimento sostenibile.

Numerosi studi hanno peraltro scoperto che i bassi livelli di ferro nel corpo possono essere associati ad una compromissione della funzione tiroidea e ad un’interruzione della produzione di ormoni tiroidei. I sintomi comuni dell’ipotiroidismo, o di una ridotta funzione tiroidea, includono debolezza, affaticamento, mancanza di respiro e aumento di peso. Allo stesso modo, una carenza di ferro può causare sintomi come stanchezza, vertigini, mal di testa e mancanza di respiro. Il trattamento della carenza di ferro può consentire al metabolismo di lavorare in modo più efficiente e può combattere la fatica per contribuire ad aumentare il livello di attività.

Un altro metodo utile per dimagrire è quello di procedere per digiuni intermittenti. Il Il digiuno intermittente è un modello dietetico che prevede l’alternanza tra periodi di alimentazione e digiuno. La ricerca mostra che il digiuno intermittente può aiutare ad aumentare sia la perdita di peso che la perdita di grasso: un recente studio ha poi confermato che mangiare solo durante una finestra di otto ore al giorno ha aiutato a diminuire la massa grassa e mantenere la massa muscolare quando combinato con l’allenamento di resistenza.

I medici ti suggeriranno diversi tipi di digiuno intermittente, tra i quali dovresti scegliere quello che maggiormente potrebbe adattarsi a te (in alcuni si mangia solo in alcuni giorni della settimana e in altri il cibo è limitato a specifiche ore del giorno). Trova un modello che si adatta al tuo programma e al tuo stile di vita e non aver paura di sperimentare per trovare ciò che funziona meglio per te. Il digiuno intermittente ha dimostrato di ridurre il peso corporeo e il grasso corporeo e può aiutare a preservare la massa muscolare quando combinato con l’allenamento di resistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.