Fare la doccia in giardino: le possibilità

Avere una doccia in giardino può essere molto comodo. Sia per chi possiede una piscina, anche di quelle da approntare esclusivamente nel periodo estivo, sia per chi fa un largo uso del giardino, ad esempio per prendere il sole in estate. Qualunque siano le esigenze specifiche, oggi in commercio disponibili diversi modelli, adatti ad ogni situazione.

Che tipo di doccia da giardino


Per poter scegliere al meglio la doccia più adatta da posizionare in giardino è importante ragionare sull’utilizzo che si farà di questo accessorio. Sono infatti disponibili semplici docce semovibili, che non necessitano di alcuna installazione, così come soffioni o docce più complessi, che richiedono una base in ghiaia o in cemento, o anche l’allaccio all’impianto per l’acqua calda sanitaria. La questione è semplice: si ha la necessità di un punto in cui potersi rinfrescare quella rare volte in cui si prende il sole in piscina, o invece di una doccia stabile, da utilizzare da maggio fino a settembre, quasi tutti i giorni? Nel primo caso è possibile sfruttare i modelli semovibili, che necessitano semplicemente di un attacco all’impianto idrico del giardino e che si posizionano in pochi minuti, all’evenienza. Nel secondo caso è meglio rivolgersi a modelli fissi, più complessi ma anche comodi da utilizzare.

Calda o fredda?

Nella maggior parte dei casi le docce da giardino funzionano con acqua fredda; del resto si utilizzano in piena estate, quando non è necessario avere la praticità dell’acqua calda. Se non si ama questo tipo di scomodità si può usare una doccia solare all’esterno; si tratta di docce, fisse o semovibili, munite di un serbatoio che si scalda con la luce solare. Maggiore è la capienza e maggiore sarà l’acqua calda disponibile, ma stiamo comunque parlando di un tipo di impianto del tutto ecocompatibile. Non serve infatti avere a disposizione alcun tipo di combustibile per riscaldare l’acqua. Inoltre le docce solari sono anche comode da installare, utilizzano infatti l’acqua dell’impianto idrico del giardino: è sufficiente avere a disposizione un raccordo e un tubo per il collegamento con uno dei rubinetti che tutti abbiamo nello spazio verde della casa.

Quanto costa una doccia per esterno

Il costo varia molto a seconda del modello scelto, fisso o semovibile, ma anche del tipo di installazione. C’è infatti chi semplicemente posiziona il soffione della doccia, il cui scarico sarà drenato dal terreno del giardino; in altri casi invece si decide di installare una vera e propria doccia, con tanto di paravento per separarla dal resto del giardino e con un piano in cemento e piastrelle, sotto cui si dispone della ghiaia per favorire il drenaggio dell’acqua in eccesso. Nel mezzo ci sono moltissime possibilità, considerando anche il fatto che si può desiderare anche di abbinare la doccia al resto degli arredi del giardino, o predisporre un angolo da dedicare al relax. Indipendentemente dal tipo di doccia che si decide di installare molti di coloro che utilizzano già questo tipo di prodotto si dicono particolarmente contenti di avere a disposizione accessori, quali ad esempio un rubinetto per pulire i piedi, posto in basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.