Forex trading, gli indicatori economici più importanti

Quando ci si avvicina al mondo del forex trading, e ci si avvicina a tale comparto con l’attenzione di un buon analista fondamentale, bisognerebbe avere in mente che non tutti gli indicatori economici hanno la stessa importanza. Certo, è che la globalizzazione ci ha avvicinato tutti in maniera notevole, e che la tecnologia ha fatto il resto portando sulle nostre scrivanie (virtuali) milioni di informazioni, a portata di clic.

Tuttavia, non tutte le informazioni che riceviamo, per fortuna, sono identicamente significative per i nostri target. Diventare un investitore Forex di successo significa infatti imparare ad ignorare la maggior parte delle notizie e delle informazioni che ci bombardano ogni giorno, in modo da potersi concentrare solo sulle informazioni importanti.

Insomma, chiariamolo ancora una volta: non tutti gli indicatori economici sono importanti. Vedrete dunque molti annunci economici fondamentali a cui non dovete prestare molta attenzione, e altri che dovrebbero invece essere dei veri e proprio punti essenziali della vostra strategia. Ad esempio, l’ultimo aggiornamento della disoccupazione in Irlanda non sarà certo così importante come la disoccupazione negli Stati Uniti. Mentre la disoccupazione irlandese è certamente importante in Irlanda, l’economia statunitense ha un impatto molto maggiore sull’economia globale, per cui gli investitori guardano gli annunci economici statunitensi più da vicino rispetto all’economia irlandese.

Ricordate, in ultima analisi, che quel che dovete fare è cercare di dare uno sguardo a quel che fanno i grandi investitori istituzionali, che muovono il mercato Forex (almeno, in via indiretta), e che dunque dovrebbero rappresentare il vostro punto di riferimento strategico.

È importante, in sede di conclusione di questo breve flash, che ogni giorno prendiate l’abitudine di aggiornarvi su quel che avviene sui mercati finanziari, guardando le notizie con particolare specificità e costanza. Con il tempo imparerete a trarre vantaggio dalle notizie più utili e, di contro, scartare le notizie meno attese.

In linea di massima, gli indicatori economici fondamentali più importanti possono essere suddivisi nei tre gruppi seguenti: tassi di interesse, prodotto interno lordo, flusso di capitali e flussi commerciali  Per saperne di più sulla forza economica e sugli indicatori dei flussi commerciali e di capitale potete dare uno sguardo agli altri approfondimenti che potete trovare su questo sito.

Ricordate poi che potete allenarvi a sufficienza attraverso l’uso di un conto demo che possa permettervi di testare le vostre strategie in condizioni di sicurezza, fruendo del plafond virtuale messo a disposizione dal vostro broker. Buon trading!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.