I segreti per una lavatrice perfetta: ecco come igienizzarla

Curare la lavatrice è fondamentale. Non solo perchè stiamo parlando di un elettrodomestico indispensabile all’interno di una famiglia, ma anche perchè in realtà ci vuole molto poco, sia in termini di tempo che di soldi. Vediamo, allora, quali sono i trucchi per igienizzare correttamente la lavatrice senza però spendere un capitale, e risparmiando su numerosi prodotti.

Prima di tutto, ricordiamoci di igienizzarla almeno una volta al mese. Ciò significa che possiamo inserire all’interno della vaschetta del detersivo un bicchiere di aceto, e un altro mezzo lo possiamo posizionare dentro il cestello. Successivamente possiamo far fare un giro a vuoto (anche a basse temperature )per lavarla completamente.

Se vogliamo pulire sia le guarnizioni che il cestello, possiamo inserire nel cestello un chilo di sale grosso, e azionare un lavaggio a vuoto a basse temperature. Al contrario, se vogliamo combattere il calcare, possiamo inserire al suo interno sia l’aceto che l’acido citrico. C’è un altro gesto da fare almeno due volte all’anno: pulire il filtro.

In fondo,le incrostazioni e lo sporco, si depositano facilmente: per mantenere a lungo la nostra amata lavatrice, e farla vivere bene e in modo sano, dobbiamo pulirla fin nel suo profondo. Mettiamo a terra degli asciugamani e poi svitiamo il filtro: eventuali perdite d’acqua verranno subito assorbite dagli asciugamani, mentre per pulire il filtro abbiamo due possibilità. Utilizzare un vecchio spazzolino, oppure immergerlo in acqua calda e bicarbonato.

Infine, un’ultima accortezza: quando avete svuotato completamente la lavatrice, vi consigliamo di lasciare il cestello aperto. In questo modo eventuali ristagni di acqua si asciugheranno e non avrete cattivi odori. Ricordatevi, poi,che al posto dell’ammorbidente potete utilizzare l’aceto: non sentirete nessun odore, ma se volete i vostri capi ancora più profumati potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

Ed ora, non vi resta che utilizzare la meglio la vostra lavatrice: siete pronti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.