I vantaggi della fatturazione elettronica

A partire dal gennaio 2019 in Italia l’obbligo di utilizzare la fattura elettronica si allargherà a tutti gli ambiti; già oggi è necessario utilizzare questo tipo di documento nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, nei prossimi mesi la fatturazione elettronica diventerà obbligatoria anche nei rapporti tra aziende e, in seguito, tra privati.

Le regole della fattura elettronica

Produrre le fatture con il nuovo metodo è necessario avere a disposizione un software in grado di supportarci in ogni passaggio, come ad esempio Agyo fatturazione elettronica. Stiamo parlando di un sistema che consente di creare i documenti nel formato che sta per diventare uno standard a livello europeo; in seguito la fattura si potrà quindi inviare al destinatario, per poi attendere il pagamento e archiviarne una copia, come da obblighi di legge. Il tutto avviene in modo da evitare gli errori e da impiegare il minor tempo possibile; inoltre il software deve essere in grado di aiutarci nella compilazione e di monitorare l’avvenuta lettura dei documenti. Se si collega tale software al sistema di gestione aziendale buona parte delle operazioni possono essere fatte in modo automatico, come ad esempio la contabilizzazione delle fatture stesse.

Quali vantaggi

Già semplicemente spiegando come si crea una fattura elettronica appaiono chiari quali sono i vantaggi derivanti dall’adozione di questo metodo. Prima di tutto dal punto di vista delle tempistiche, che vengono tagliate in maniera sensibile. Inoltre si evitano anche buona parte degli errori, che possono intercorrere sia in fase di creazione della fattura, sia nel tragitto dal mittente al destinatario. La maggiore efficienza in queste operazioni porta a enormi risparmi, anche dal punto di vista economico, derivanti dall’automazione e dall’ottimizzazione dei vari processi che derivano dall’uso della fattura elettronica. Si consideri anche il fatto che le aziende non saranno più obbliate ad avere una copia cartacea di ogni fattura gestita negli ultimi 10 anni; tale archiviazione si può realizzare completamente in rete, sfruttando il cloud.

I vantaggi per l’Agenzia delle Entrate

Chiaramente, se un’azienda possiede tutte le fatture in versione digitale i controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate si possono realizzare ni tempi brevissimi, compresa l’eventualità di effettuare verifiche incrociate con i database di altre aziende. Già oggi chi utilizza la fatturazione elettronica può godere di un trattamento di favore da parte dell’Agenzia delle Entrate, che ad esempio gli consente di ottenere la priorità in caso di recupero crediti IVA.

La fattura elettronica tra privati

Ad oggi l’obbligo di utilizzare la fatturazione elettronica permane solo tra privati, sarà esteso al B2B nel gennaio 2019. Per le fatture tra privati è già possibile utilizzare questa metodologia di produzione dei documenti e si sta valutando l’eventualità di estendere l’obbligo nel prossimo futuro anche a questo ambito. Lo scopo di tale estensione riguarda la possibilità di contrastare in modo efficace l’evasione fiscale, oltre alla riduzione sensibile dagli adempimenti fiscali, possibile solo con il diffondersi degli strumenti digitali. In molti ambiti la fattura elettronica risulta ancora decisamente osteggiata, soprattutto per coloro che ogni anno producono un numero minimo di fatture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.