Lavorare con la rete: ecco alcune idee originali

In tempi di crisi, il lavoro sembra sempre più un miraggio. Proprio per questo motivo, tanta gente si “ricicla” utilizzando la propria passione come un trampolino di lancio. C’è chi riesce nel suo obiettivo, chi invece fallisce e riparte da zero. Eppure, tutti sono accomunati da un unico obiettivo: riuscire ad emergere, e ad imporsi contro la crisi economica. Vediamo, allora, alcuni esempi di persone che hanno sfruttato la loro competenza per realizzare un business di successo: Roberto Rossi, intervistato da Tgcom, ha cercato di dare la sua personale ricetta.

Ex consulente informatico, il giovane ha subito capito di dover inventare qualcosa per portare a casa lo stipendio: il suo settore, infatti, non era stato risparmiato dalla crisi. Ecco, allora, l’idea vincente: sfruttando i ricordi di quando era bambino, Roberto ha pensato bene di tentare la sorte a Roma.

Il giovane ha quindi creato Buongiornoamore, un sito dedicato alla colazione  a domicilio. E non solo. Già, perchè Roberto offre la possibilità di inviare a domicilio non solo cappuccini e brioche, ma confezioni personalizzabili costituite da fiori, cioccolatini, torte di pannolini e molto altro ancora. Grazie ad una rete di collaboratori, Roberto è riuscito a coprire tutta la città, e a garantire servizi veloci ed affidabili. Nella sua città d’origine (Fuorigrotta), questo servizio è molto comune nei bar. A Roma, invece, nessuno sapeva di cosa si trattasse. Questa è stata anche la sua fortuna: giocare d’anticipo rispetto agli altri.

Grazie al successo di questa sua idea, Roberto ha pensato di aprire una seconda attività, ovvero una yogurteria che utilizza solo prodotti bio. Come lui stesso ha raccontato, all’inizio la sua idea è stata supportata dal passaparola (elemento indispensabile per farsi conoscere). Solo successivamente, con i primi guadagni, ha pensato di incrementare l’attività e dedicarsi anche alla pubblicità e al sito.

L’idea di Roberto è senza dubbio innovativa e low cost (almeno per iniziare). Tuttavia, la rete offre sempre grandi spunti per tentare una carriera alternativa e diversa dalla propria. Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.