Le caratteristiche tecniche del mio Computer

driveCome riconoscere le caratteristiche tecniche del nostro computer? Talvolta è necessario capire le caratteristiche tecniche, hardware, del nostro computer, per vedere se è compatibile con un gioco o con un programma da scaricare.

Ma quali sono le caratteristiche tecniche che possiamo aver bisogno di conoscere?

Beh, ad esempio la CPU, la Central processing Unit, ovvero il processore di sistema, è costituita da un microprocessore, elemento che caratterizza le prestazioni del PC. La sua funzione è quella di eseguire i programmi e gestire gli altri componenti del computer.

Se volessimo indagare nelle sue caratteristiche, potremmo venire a conoscenza della marca, del tipo, della velocità, delle condizioni di funzionamento. Oltre alla conoscenza generica delle caratteristiche del proprio computer, è bene anche conoscere i valori e i parametri per valutarne le capacità tecniche. Un microprocessore si può valutare in base al numero di bit che può trattare. L’uso di un certo microprocessore incide anche sul tipo di software che può essere utilizzato, sulla velocità e sulle potenzialità del sistema, sul numero e sul tipo di periferiche che possono essere gestite.

Al momento i microprocessori più utilizzati sono quelli a 32 bit.

La conoscenza delle caratteristiche tecniche di un computer è importante anche ai fini di un miglior acquisto al momento di decidere quale PC, se portatile, se desktop, se un tablet con funzione di notebook e di computer. Insomma migliora la consapevolezza personale sul tipo di macchina da utilizzare per i propri bisogni.

Facciamo un esempio pratico: hai preferito acquistare un notebook ma che poi purtroppo si è rivelato avere una scarsa capienza, e ora è opportuno dotarsi di un hard disk esterno su cui archiviare tutti i file. Anche in questo caso è opportuno conoscere delle caratteristiche tecniche per scegliere il disco giusto in base alle proprie necessità.

Non è necessario essere tecnici esperti, o malati del computer, basta solo essere attenti e valutare bene tutte le caratteristiche degli hard disk disponibili in commercio, e scegliere quelli che offrono il miglior rapporto qualità-prezzo.

I dischi portatili hanno diverse caratteristiche, che vanno considerate attentamente:

  • la capienza (cioè lo spazio a disposizione per i dati)
  • le dimensioni,
  • la velocità di rotazione,
  • la rapidità nel trasferimento dei dati,
  • il tipo di alimentazione.

Come fare per scegliere il migliore hard disk esterno, quello più adatto alle nostre esigenze?

Se il primo criterio è quello della comodità, un hard disk portatile moderno, anche quello più economico, supporta lo standard USB 3.0 che permette un trasferimento dati più veloce rispetto al predecessore USB 2.0.


Rispetto alle dimensioni degli hard disk, ci sono le unità compatte autoalimentate che funzionano collegandoli al computer (o a qualsiasi altro dispositivo) tramite cavo USB.

Per quanto concerne invece le unità SSD esterne, questi dischi a stato solido consentono di scrivere e leggere dati a velocità più elevate rispetto agli hard disk meccanici. Il loro costo è ancora alto, oltre ad avere limiti di scrittura che non li rendono adatti all’archiviazione di dati a lungo termine, ma per chi ha esigenze particolari, e ha bisogno di una velocità di trasferimento dei dati più veloce, vanno benissimo.

Molti hard disk portatili hanno software per automatizzare il backup dei dati o cifrare le informazioni contenute, anche se ormai è possibile gestire i backup con le funzioni di Windows, Mac OS X o altro software anche gratuiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.