Le cause del meteorismo

Il meteorismo è un disturbo transitorio, che si presenta in tantissime persone dopo i pasti. Si tratta di una fastidiosa sensazione di gonfiore, che si percepisce a livello dell’intestino, causata dalla presenza di una anomala quantità di gas al suo interno. Non sempre il meteorismo è dovuto alla presenza di patologie: nella maggior parte dei casi si tratta di un problema dovuto alla dieta, talvolta esclusivamente occasionale. Sul sito meteorismo.org si possono trovare molte informazioni riguardo questo disturbo, che spesso ha cause banali e del tutto innocue.

Episodi di meteorismo

Praticamente qualsiasi persona è soggetta, saltuariamente, ad episodi di meteorismo. L’assunzione di particolari cibi infatti favorisce la produzione di gas, soprattutto a parte dei batteri che popolano il nostro intestino, a causa della digestione di alcune sostanze. Mangiare fagioli, cavoli, broccoli o alimenti ricchi di zuccheri, semplici o complessi, stimola in molte occasioni la produzione di gas, causando in genere un eccesso di flatulenze, che può risultare assai fastidioso. In queste situazioni il meteorismo, ossia il ventre gonfio, a volte dolorante, è causato esclusivamente dalla dieta: assumere minori quantità degli alimenti che stimolano la produzione di gas riduce al minimo il problema.

Cause patologiche

Non sempre però il meteorismo è leggero e passeggero. Alcune persone infatti lamentano questo disturbo per diversi giorni di seguito, accompagnato a volte anche ad una elevata eruttazione, alla stipsi o alla diarrea, con elevato dolore alla pancia, che risulta gonfia e tesa. In questi casi in genere conviene valutare la presenza di alcune particolari tipologie. Le più classiche sono correlate a delle intolleranze alimentari; la celiachia e l’intolleranza al lattosio sono spesso tra le cause più probabili di meteorismo, ma può trattarsi anche di allergie o intolleranze a particolari alimenti, introdotti con la dieta. Può però capitare anche che il meteorismo sia dovuto alla cosiddetta aerofagia, ossia ad introduzione di aria durante i pasti, causata da una serie di motivazioni, tra cui un’eccessiva abitudine a masticare gomme per gran parte della giornata, l’eccesso di bevande gassate, l’abitudine a parlare molto mentre si mangia. Un meteorismo ostinato e che perdura nel corso del tempo può però essere dovuto a vere e proprie patologie, come ad esempio la sindrome del colon irritabile, così come ad uno scompenso a livello epatico, intestinale o gastrico. In queste situazioni il medico dovrà suggerire al paziente che soffre di meteorismo alcuni esami esplorativi, per verificare che l’apparato digerente sia in buona salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.