Le mosse di mercato di Inter, Milan e Juve

calciomercatoLa sessione di calciomercato attualmente in svolgimento, rischia di passare alla storia per somigliare molto più ad un mercato estivo (quello in cui solitamente si costruiscono o ricostruiscono le squadre), che come un mercato di riparazione (ciò che effettivamente è).

La squadra che più di tutti ha movimentato questa prima parte di mercato è stata l’Inter di Mancini, infatti la società nerazzurra per accontentare il nuovo tecnico, ha portato a casa subito due colpi di livello europeo: il tedesco Lukas Podolski, in prestito con diritto di riscatto dall’Arsenal e lo svizzero Shaqiri, arrivato in prestito ma con obbligo di riscatto a 15 milioni dal Bayern Monaco. Oltre a questi acquisti la società di Thohir sembra intenzionata a metterne a segno un terzo, si tratta di un centrocampista e al momento i più papabili sono il brasiliano del Liverpool Lucas Leiva e l’argentino Mario Suarez attualmente all’Atletico Madrid. Per arrivare a questo acquisto è probabile che i nerazzurri cedano qualcuno dei calciatori presenti in rosa, come ad esempio Krhin seguito dal Parma, Kuzmanovic, richiesto dall’Amburgo, il giovane Mbaye, in orbita Bologna e gli “esodati” M’Villa e Osvaldo.

Anche l’altra squadra di Milano è molto attiva sul mercato, infatti le news Milan non mancano, questo perché i rossoneri non sembrano volersi fermarsi agli acquisti di Cerci (arrivato dall’Atletico Madrid in uno scambio di prestiti con Fernando Torres) e di Suso dal Liverpool, ma vuole regalare ad Inzaghi una prima punta da poter alternare con Pazzini, dopo che l’esperimento del falso nueve pare essere già stato messo da parte dopo gli ultimi risultati molto negativi della squadra. In quest’ottica, nonostante le smentite di Galliani, i rossoneri continuano a corteggiare Destro della Roma, puntando su un prestito oneroso ed un obbligo di riscatto, formula che alla fine potrebbe avere la meglio, vista la volontà di cambiare aria del giocatore. Per il centrocampo la società di via Turati segue sempre Baselli dell’Atalanta e Brozovic della Dinamo Zagabria, mentre ardua appare la pista Paulinho, centrocampista brasiliano del Tottenham su cui la Juventus è in vantaggio.

Proprio i bianconeri stanno cercando di dare linfa al proprio mercato, così oltre al già citato Paulinho, si continua a lavorare sotto traccia per Snejider, sperando che il Galatasaray abbassi le sue pretese, inoltre non è da sottovalutare la pista che porta all’attaccante montenegrino Stevan Jovetic. Il Manchester city ha infatti acquistato l’attaccante Bony (per 35 milioni di euro) e potrebbe così liberare l’ex viola a prezzi ragionevoli. Infine, per giugno il direttore generale Marotta sogna il grande colpo in attacco, Falcao e Cavani sono le ipotesi più affascinanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.