L’entità del capitale da investire nel trading online

Si fa molto parlare del fatto che investire nel trading online è un’attività aperta a tutti, anche a chi disposane di piccoli capitali. Ma quanti soldi conviene utilizzare per iniziare questo tipo di attività? La risposta non è semplice, anche perché molto dipende dalle disponibilità personali. Oltre che di quantità conviene infatti parlare anche di qualità, perché è anche importante capire di che liquidi si tratta.

Il capitale iniziale

Il trading online può permettere di guadagnare molti soldi; forse non tutti sono portati a diventare dei trader di grande successo, ma sicuramente chiunque può cercare un’entrata che permetta di arrotondare lo stipendio mensile, con una buona regolarità. Come prima cosa però conviene cominciare con una cifra abbastanza bassa, soprattutto se non ci si intende di finanza e di investimenti. Questi soldi dovrebbero provenire da fondi superflui, non dal capitale che teniamo da parte per acquistare un domani la macchina nuova, una casa o per le vacanze estive. Questo perché nel trading online esiste sempre una certa dose di rischio, che non va mai sottovalutata. Molto spesso il trader che ha cominciato da poco tende a rischiare molto e quindi a perdere una buona parte del suo capitale iniziale; se si trattava di capitali necessari, l’istinto lo porterà a rinunciare subito all’attività di trading online, finendo per sprecare inutilmente tempo e denaro.

Di che cifre stiamo parlando

Alcuni broker permettono ai loro clienti di aprire conti con cifre veramente molto basse, anche inferiori ai 30 euro. Per il neofita è sicuramente consigliabile evitare di versare sul conto di trading cifre eccessive, anche se è sempre bene valutare di utilizzare un capitale iniziale che ammonti almeno a 100-200 euro. Questo perché inizialmente i passi falsi sono molto più probabili e si può arrivare a perdere i primi 25-40 euro in un tempo brevissimo, senza aver neppure compreso come funzionano le operazioni di trading online. Per chi inizia spesso si tratta di una sorta di scommessa, come se si puntasse sul rosso o sul nero alla roulette; l’aleatorietà delle scelte umane in questi casi è una componente troppo presente, per questo motivo conviene avere a disposizione una quantità di fondi sufficiente ad effettuare diversi investimenti nel trading online, per cominciare almeno a capire come funziona questo mondo. Dopo un periodo di rodaggio iniziale, quando i guadagni cominceranno ad essere regolari, si può decidere anche di aumentare i fondi a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.