L’ufficio low cost: il coworking

coworking

A seguito della crisi immobiliare e della crescente necessità di condizioni flessibili, in Italia è sempre più diffuso l’ufficio low cost, volto a soddisfare le esigenze di professionisti, freelancer ed imprenditori alla ricerca di nuove e più economiche sedi per avviare la propria attività.

Spazio quindi al coworking, grazie ai centri affari, presso i quali è possibile affittare sale riunioni, uffici arredati, condivisi e non, o anche una semplice scrivania, al fine di avere sempre a disposizione una o più postazioni di lavoro per periodi di tempo limitati, sia di pochi giorni o persino soltanto per qualche ora.

Si tratta di una soluzione nata per venire incontro alle esigenze imprenditoriali più moderne, sorte in seguito alla diffusione di nuovi sistemi di vita professionale, i cui punti cardine sono la mobilità e la flessibilità.

E’ un’opzione davvero vantaggiosa sia per tutti quei giovani che desiderano creare una nuova impresa ma non sono nelle condizioni economiche di permettersi un proprio locale che per i professionisti spesso in viaggio per lavoro, in quanto grazie ai centri uffici potranno usufruire di spazi dove poter adoperare i più tradizionali strumenti di ufficio.

Il coworking si traduce anche in una comodità maggiore rispetto alle classiche strutture, in quanto il cliente necessiterà solo dei propri dispositivi elettronici, come notebook, smartphone, tablet ecc; tutte le utenze non sono a suo carico. È disponibile una connessione internet veloce oltre a strumenti di ufficio, come fotocopiatrici, stampanti e fax.

Il coworking proviene dal Nord Europa e dall’America, dove già da oltre un decennio esistono affitto uffici di spazi di lavoro low cost che si sono diffusi molto rapidamente, registrando difatti un apprezzamento crescente della clientela.

In Italia l’introduzione sul mercato di questa nuova interessante modalità di lavoro è più recente, disponibile soltanto da qualche anno. In poco tempo si sono moltiplicate le aree di coworking, soprattutto nelle città principali, e a dimostrarlo sono gli stessi dati forniti da Regus, multinazionale leader del settore.

Oggi giorno professionisti ed imprese che hanno scelto questa più recente forma di ufficio condiviso si dichiarano sempre più soddisfatte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.