Modelli droni: le principali tipologie sul mercato

 

drone aereoUtilizzati in ambito militare, nell’agricoltura, nel commercio o anche più semplicemente impiegati a fini ludici, i droni sono ormai divenuti parte di una realtà in costante ascesa. Tanto è vero che a partire dagli anni 2000 questi marchingegni si sono fatti via via sofisticati, si son resi capaci di volare ad alta quota e hanno dimostrato di poter implementare le tecnologie più avanzate: oggi giorno, infatti, esistono diversi modelli droni che possiamo classificare in tre grandi gruppi.

La prima famiglia è quella dei droni con struttura ad elica, che come dice il nome stesso sono modelli su cui sono presenti una o più eliche; proprio le eliche, solitamente montate sui bracci estraibili, fanno in modo che questi apparecchi possano funzionare con la stessa tecnologia di fondo che permette agli elicotteri di poter volare. Il secondo gruppo di modelli droni ci riconduce ai dispositivi con struttura planare, stavolta più simili agli aeroplani poiché anziché dotarsi di eliche (come nel caso precedente) hanno al loro seguito delle grandi ali: i modelli droni a struttura planare possono essere utilizzati anche per tratte medio-lunghe giacché sanno come sfruttare le correnti d’aria a loro favore.

Infine, meno tradizionali e decisamente più all’avanguardia rispetto ai loro simili, i cosiddetti ibridi sono dei modelli droni capaci di muoversi sul terreno. Le loro due o quattro ruote motrici sono state previste proprio per questo tipo di “esibizioni”: sfrecciate sui terreni, salti qua e là, corse ad ostacoli e via dicendo.

Alla luce di ciò appare quanto meno evidente che i droni di oggi giorno siano molto più moderni rispetto a quelli che avremmo potuto incontrare alcuni anni fa, così come sono lontani anni luce dagli aeroplanini e dalle macchinine telecomandate che hanno tenuto tanto impegnati i bambini di diverse generazioni! E il processo innovativo non sembra volersi fermare: nei prossimi anni nuovi modelli droni potrebbero venir fuori ed essere sfruttati per questioni sempre più importanti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.