Smart Socket, una novità degli ultimi anni

Capita a volte che le novità tecnologiche impieghino molto tempo per diventare un comune prodotto diffuso nei negozi. È questo il caso degli Smart socket, ossia delle prese di corrente intelligenti. Ad oggi in commercio se ne trovano vari, ognuno dei quali consente di approfittare di una serie più o meno lunga di funzionalità. I primi Smart socket sono nati ormai vari anni fa, ma solo negli ultimi tempi le aziende produttrici, e soprattutto i consumatori, ne stanno comprendendo la vera utilità.

Cos’è uno Smart socket

Una presa intelligente non è altro che una presa che consente di utilizzare una normale presa di corrente in particolari modalità. Le caratteristiche dipendono dal modello specifico che si intende sfruttare, ma in linea di massima questi prodotti sono caratterizzati dalla possibilità di inserire qualsiasi tipo di spina nel loro alloggiamento. In buona parte dei nuovi Smart socket sono presenti delle prese USB, che permettono di ricaricare il cellulare, o il tablet, o anche di usarlo connettendosi direttamente alla rete elettrica di casa, come avviene ad esempio per lo Smart socket di cui si trova la descrizione qui. Oltre a questo la maggior parte di questi dispositivi contengono al loro interno un timer, o anche un ricevitore di segnali Wi-Fi o Bluetooth. In pratica si tratta di una presa intelligente, che permette di decidere l’orario di accensione degli elettrodomestici, o anche di comunicare con essi tramite lo smartphone.

Perché usarli

Internet of things è oggi una realtà, che sempre più rapidamente sta raggiungendo le case di tutti, anche in Italia. Con uno Smart socket questa realtà è ancora più vicina, perché in poche mosse questi dispositivi consentono di trasformare in prese intelligenti tutte le prese della nostra casa. Il tutto senza dover modificare la presa stessa, senza dover effettuare lavori, senza essere costretti a contattare un bravo elettricista per l’installazione. In uno Smart socket si inserisce tranquillamente l’elettrodomestico che si vuole usare e si sfruttano le funzionalità avanzate della presa. Oltre ad essere utilizzabili con qualsiasi dispositivo danno anche la possibilità di usare il comando a distanza, in più molti modelli funzionano come alimentatore per smartphone e dispositivi simili.

Quanto costa uno Smart socket

La risposta a questa domanda non è così semplice come sembra, anche perché ad oggi in commercio i prodotti disponibili sono numerosi, di diverse aziende del settore elettronico. Un buon prodotto si può acquistare già con solo 10 euro, ma ce en sono anche a prezzi molto più elevati, anche superiori ai 20-30 euro. Certo molto dipende da ciò che effettivamente ci serve. Se vogliamo solo la presa, per utilizzarla come alimentatore, possiamo scegliere uno dei modelli a prezzo più basso. Visto però che intendiamo approfittare di questo tipo di prodotto, conviene in genere acquistare proprio quelli che presentano maggiori funzionalità. Alcuni modelli di Smart socket oggi in commercio sono dotati anche di comandi a distanza, come ad esempio un pratico telecomando, o anche un interruttore senza fili. Al costo della presa si dovranno aggiungere anche queste voci per calcolare il prezzo totale da spendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.