Smettere di russare: ecco i rimedi più validi

russare-rimediTuo marito russa, e non sai come farlo smettere? Se questo ti può tranuillizzare non sei di sicuro da sola, e il tuo non è il caso più grave. Secondo una ricerca condotta dal New York Post, il sonno rumoroso porta alla separazione parecchie coppie, tanto che è considerata la quinta causa di divorzio. Insomma, un problema che potrebbe infastidire anche i Santi. Ma come guarire?

In commercio esistono diversi rimedi per evitare di russare: i più famosi sono i cerotti e gli spray nasali. Costano poco, e non agiscono direttamente alla radice del problema. Solitamente, infatti, vengono consigliati in caso di rinite allergica, oppure per semplici raffreddori. Inoltre, per quanto riguarda gli spray, è bene non usarli per più di una settimana.

Un altro rimedio è la magnetoterapia, ma non ha ancora studi scientifici che ne attestino l’efficacia: si tratta di inserire nel naso una clip formata da due denti in silicone. Su ognuno di essi si trovano dei magneti: questi avrebbero la funzione di migliorare la microcircolazione sanguigna, e l’inalazione di ossigeno.

Infine, parliamo del Byte e del C-Pap: il primo è un prodotto consigliato nei casi di sonno rumoroso grave. Chi russa, infatti, può indossarlo di notte, a  condizione che esso sia stato realizzato da un professionista (che abbia preso le impronte dentali), e che non sia stato acquistato semplicemente in farmacia. In quest’ultimo caso, infatti, il rischio maggiore è che a lungo andare il byte comporti dolori alla tempia e alla mandibola.

Il C-Pap, invece, è un dispositivo acquistabile solo dietro prescrizione medica: si tratta, infatti, di un autorespiratore elettrico. Il costo di questo strumento si aggira intorno ai 500 euro, e deve essere preso solo dopo un esame approfondito.

Ora che avete qualche informazione in più non vi resta che scegliere il vostro metodo anti-russamento migliore: la vostra vita, o quella del partner, cambierà di sicuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.