Software automatici: quali broker li offrono?

pc finanzaI software automatici, o software per il trading automatico, sono dei particolari programmi che permettono di automatizzare tutto o parte del trading, rendendolo dunque più semplice e liberando il trader dalla necessità di seguire troppo da vicino i suoi impieghi. In altri termini, il software automatico, una volta ben impostato da parte dello stesso investitore, può “lavorare” la posto del trader, o affiancarlo nella gestione delle sue posizioni o nell’apertura di nuove posizioni di investimento.

Ma quali sono i broker che offrono i robot automatici?

Cominciamo con il ricordare che non tutti i brokers di opzioni binarie offrono dei software per rendere il trading automatico. E, in aggiunta, quei broker che offrono una simile possibilità, non sempre la rendono disponibile per il conto base, richiedendo invece l’apertura di un account più oneroso ed esclusivo.

Ad ogni modo, considerando che i broker per le opzioni binarie che offrono robot automatici non sono pochi, val la pena citarne almeno i principali. Tra di essi, un cenno di particolare pregio è attribuito a AnyOption, che con il suo Real Binary bot, collegato direttamente all’interfaccia del broker, rende molto semplice l’utilizzo dei software automatici, integrandoli direttamente nel programma, senza passare per la piattaforma. Davvero una bella pensata ed un’ottima collaborazione tra le due società. Tuttavia, molti utenti che in passato ne hanno utilizzato l’affidabilità non sono rimasti particolarmente entusiasti, ma anzi, ne hanno criticato la scarsa efficacia.

Altro broker di opzioni binarie che propone validissimi software automatici è OptionWeb, in sinergia con il robot automatico Financial Smartbot, del quale potrete leggerne la recensione cliccndo sul link: terminato un primo periodo di “accoglimento”, è possibile confermare tale sinergia attraverso una specifica formula di abbonamento (il periodo di prova è oggetto di potenziale estensione nell’ipotesi in cui si convinca qualche amico a provare la stessa piattaforma). Il periodo di prova è di ben tre mesi, un tempo sufficiente a verificarne l’efficacia. Tuttavia, dopo la scadenza dello stesso, bisogna pagare un abbonamento abbastanza esoso, e questo ne ridimensiona la convenienza. Pensate che tutto il profitto realizzato potrebbe essere assorbito dai costi eccessivi.

Tra gli altri broker che possono cercare di garantire un’adeguata soddisfazione al broker, ricordiamo la presenza del software automatico Algobit, di OptionBit, che tuttavia è meramente un software di segnali, mentre risulta essere di difficile valutazione in merito alla libertà lasciata al trader di osservare e interpretare l’analisi tecnica. In breve, deve essere utilizzato per sfruttare i segnali sul trend di mercato, senza null’altro attendersi, un errore che molti fanno.

Ancora, 24Option, che prevede all’interno della propria piattaforma un software per i segnali di trading, e un programma di analisi tecnica. Attualmente non conosciamo un software specifico o ideato dal broker, ma sappiamo tutti che anche strumenti come metatrader, se ben utilizzati possono offrire ottimi risultati, grazie ad indici o oscillatori. D’altra parte, scegliere 24option appare una soluzione imprescindibile se si desidera utilizzare un broker di fiducia all’avanguardia e di primaria importanza. Lo dimostrano le ottime recensioni presenti sul Web, la partnership con la squadra della Juventus Football club, e i tanti servizi proposti con la semplice registrazione.

In ogni caso, si tratta di software automatici particolarmente apprezzabili, abbinati a algoritmi per segnali di trading che stanno riscuotendo adeguata soddisfazione da parte degli utenti che hanno scelto di conferire la propria fiducia a tali programmi. Non vi resta dunque che comprendere se la vostra strategia di trading possa essere o meno oggetto di automatizzazione, e scegliere il broker che volete rendere partner delle vostre attività di investimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.