Stivali overknees: qualche idea per l’inverno che verrà

STIVALISiete rimaste particolarmente affezionate alla vostra sneaker perchè credete (giustamente) che sia la calzatura ideale da sfoggiare negli ambiti più variegati del vivere quotidiano? Pensate sia l’accessorio numero uno da abbinare ad outfit particolarmente eleganti così come agli stili più sportivi?

Avete sicuramente delle buone ragioni per avanzare queste considerazioni, ma forse non state valutando le possibilità di utilizzo tipiche degli stivali! Gli stivali, infatti, hanno la praticità tipica di una sneaker, ma con in più un elemento di grande forza: la capacità di riscaldare piedi e gambe durante i periodi più freddi dell’anno, nonché di ripararli in maniera perfetta dal contatto con la pioggia.

Tra i modelli più cool che possano essere presi in considerazione troviamo gli overknees di Asos, delle calzature realizzate in morbida pelle nera e alte fino al ginocchio. Il loro tacco è accennato appena con un’altezza di circa 5 centimetri, mentre sull’area della caviglia spiccano due fibbie che sono il loro unico vero elemento decorativo. Molto diversi sono gli stivali di Bata, che al contrario del caso precedente si adattano ben volentieri alle occasioni un po’ più sofisticate e nelle fasce serali della giornata: in questo caso il tacco è alquanto largo, ma non troppo, mentre la punta stretta.

Quelli di Bershka si propongono come una soluzione low cost arricchita di un’ecopelle morbidissima e munita di cuissardes che sfiorano terra. Ottimi da indossare se si è giovani. E se rimaniamo ancorati al comparto giovani non possiamo certo snobbare gli stivali Zara TRF in versione total black: con tanto di pelle e disegnati secondo connotati squisitamente classici, queste calzature sono adatte per essere sfoggiate durante le occasioni più disparate della giornata. Alti, eleganti e fieri, gli stivali Zara TRF conferiscono sicurezza a chiunque li indossi!

Insomma, gli stivali sono o non sono degli ottimi compagni di viaggio da alternare alla cara vecchia sneaker?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.