Stop agli ospiti indesiderati che si annidano negli spazi di casa

5 hissing-cockroach-4078768_1920Quando diventa ormai insopportabile la presenza di insetti, di piccoli roditori oppure volatili negli spazi interni, bisogna procedere con un intervento risolutivo compiuto da personale autorizzato per riappropriarsi finalmente delle stanze occupate da ospiti indesiderati. Il modus operandi delle aziende ripulitrici può subire delle variazioni in considerazione di una serie di aspetti. L’operatore qualificato come un moderno investigatore privato dovrà accertare l’identità del soggetto infestante, l’estensione del problema e ricostruire i fatti partendo dalle varie tracce lasciate sulle superfici.

Una serie di caratteristiche che andranno ad incidere sui prezzi disinfestazioni Roma (o nelle diverse città della penisola) e ad influenzare il costo totale delle operazioni. Si tratta di scelte obbligate quando è in gioco la salute dell’intera famiglia. Solitamente il costo totale delle operazioni, prima che si proceda alla disinfestazione vera e propria, viene reso noto al cliente con un preventivo che tiene conto principalmente della gravità della situazione. Non possono essere tralasciati riferimenti alle dimensioni degli ambienti e alle eventuali complicazioni per raggiungere i nidi.

L’evoluzione delle tecniche di disinfestazione in presenza di blatte

Le aziende specializzate nella disinfestazione di blatte e piccoli insetti presenti sul territorio nazionale sono alla costante ricerca di nuove tecniche e metodologie comportanti un miglioramento dei risultati generali. Esse investono buona parte dei loro introiti in ricerca e sviluppo per incrementare l’efficienza dei trattamenti e la soddisfazione dei clienti. Questa volontà costante di migliorarsi viene vista spesso in maniera positiva dai clienti. In situazioni complicate, gli esperti del settore raccomandano di rivolgersi immediatamente a ditte qualificate e di lasciar stare metodi fai da te che potrebbero anche intensificare il problema. Le moderne metodologie operano sull’intero ciclo biologico degli insetti senza tralasciare alcun dettaglio. Si parte dalla rimozione delle uova in attesa di schiudersi per poi concentrarsi sugli esemplari adulti in grado di contaminare a poco a poco tutto ciò che incontrano sul loro cammino come gli alimenti, le bevande e le varie suppellettili. L’obiettivo finale è quello di interrompere il ripopolamento dell’ambiente contaminato.

Il modus operandi nelle situazioni critiche

Gli interventi di deblattizzazione sono in forte aumento nell’ambito dei centri abitati in quanto questi esserini in molte occasioni fungono da tramite per il trasporto di microrganismi patogeni come gli stafilococchi dannosi per gli uomini e per gli animali nell’appartamento. La contaminazione è causata soprattutto dagli escrementi e dai resti delle blatte che hanno perso la vita. Nelle ipotesi peggiori, gli operatori fanno affidamento su insetticidi liquidi oppure nebulizzati. Il trattamento con queste sostanze si concentra sulle superfici di transito e l’ospite indesiderato viene avvelenato subito dopo aver attraversato una determinata area. Questi insetticidi sfruttano la tecnica della microincapsulazione per un’azione prolungata nel tempo. Dopo aver agito sulle superfici di transito, si passa al setaccio delle zone che possono fungere da riparo per gli scarafaggi come le crepe oppure le piccole fessure nelle pareti. Si adoperano in questa fase bioacidi con effetto snidante per mettere in fuga le blatte nascoste negli angoli. Un metodo che richiede attenzione, astuzia e grandissima esperienza da parte del personale qualificato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.