Tricopigmentazione: le domande più comuni e tutte le risposte

A.10La Tricopigmentazione è un trattamento molto diffuso e conosciuto anche con SMP. A livello internazionale la tricopigmentazione è chiamata con il nome proprio di Scalp Micro Pigmentation. Si tratta di un trattamento che risolve in maniera definitiva i problemi delle persone che soffrono di caduta di capelli, calvizie ed alopecie eseguibile in qualsiasi periodo dell’anno. Il sistema venne ideato inizialmente tra Stati Uniti e Inghilterra quasi vent’anni fa e arrivò in Italia subito dopo, diciamo circa dieci anni fa. Da allora è completamente evoluto e ha superato le iniziali problematiche circa a durata e ha raffinato le metodiche e le tecniche di applicazione. In questo articolo chiariremo tutto quello che c’è da sapere sulla tricopigmentazione. Per saperne di più su truccopermanente.it potete trovare la pagina più completa per prendere informazioni sulla tricopigmentazione.

 

Come funziona?

La prima cosa da sapere è che si, il trattamento consiste nella riproduzione delle unità follicolari sulle zone in cui i capelli sono caduti. Il trattamento si esegue mediante l’introduzione di pigmenti di capelli assolutamente innocui per il cuoio capelluto. La tecnica replica la struttura del follicolo e offre un effetto al 100% realistico senza creare danni o controindicazioni. Il trattamento non è da confondere con i pigmenti per tatuaggi perché quelli utilizzati per la tricopigmentazione sono ideati specificamente per rimanere a contatto con il cuoio capelluto.

Quanto dura l’effetto della tricopigmentazione?

Ci sono due durate da considerare: quella del trattamento vero e proprio e quello dell’effetto che provoca. Per gli effetti possiamo tranquillizzarti sul fatto che sono di lunghissima durata, perché garantiscono fino a otto/dieci anni nella media delle testimonianze. C’è da dire anche che prima erano necessari continui ritocchi mentre oggi, con le più moderne tecnologie questo è necessario solo in casi particolari. Il trattamento vero e proprio, invece, ha una durata variabile perché dipende dalle dimensioni dell’area da trattare. Per chi soffre di alopecia o vuole coprire una cicatrice ci vorrà molto meno tempo rispetto a chi deve coprire l’intero cuoio capelluto. In ogni caso i migliori centri specializzati offrono la possibilità di un check iniziale che serve a capire la durata e l’entità del trattamento richiesto.

A chi è rivolta?

Se hai letto attentamente abbiamo in parte già svelato i motivi per cui fare ricorso alla tricopigmentazione. Innanzitutto è rivolta a chi vuole evitare soluzioni drastiche come il trapianto. In secondo luogo è rivolta a tutte quelle persone che, per varie ragioni, hanno la necessità di replicare un cuoio capelluto in salute su determinate zone del capo. Per esempio il trattamento è risolutivo per coprire cicatrici e alopecie ma anche per coprire la calvizie e creare l’effetto rasato su tutta la testa. Il trattamento è personalizzabile in maniera piuttosto dettagliata, per cui la fase di analisi è piuttosto complessa e approfondita.

Quali sono i vantaggi?

I vantaggi sono numerosi ed immediati. Innanzitutto è un metodo risolutivo veloce e sempre efficace. In secondo luogo non è invasivo e non provoca dolore rispetto ad altre soluzioni più radicali. Inoltre riproduce naturalmente l’effetto del cuoio capelluto e dona subito un confortevole miglioramento estetico, fondamentale per chi soffre dei difetti estetici del proprio corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.