Usa sistemi di gestione del tempo per migliorare la produttività

Se stai cercando di diventare più produttivo al lavoro, prova innanzitutto a implementare un piano di gestione del tempo. Pensa a questo come se fosse un “aiuto” nel raggiungimento del tuo obiettivo principale, che dovrebbe essere quello di cambiare in meglio i tuoi comportamenti per raggiungere qualsiasi target tu abbia impostato per te stesso, come aumentare la tua produttività o diminuire lo stress che avverti in sede lavorativa. Quindi, non devi solo impostare i tuoi obiettivi specifici, ma monitorarli nel tempo per vedere se li stai realizzando o meno.

Ricordati poi i utilizzare gli strumenti di gestione del tempo che puoi avere facilmente a disposizione. Che si tratti di un Day-Timer, di un programma software o di un’app per smartphone, il primo passo per gestire fisicamente il tuo tempo è sapere come dovrai utilizzarlo e pianificare come trascorrerai il tuo tempo in futuro. Un programma software come Outlook, ad esempio, consente di pianificare facilmente gli eventi e può essere impostato per ricordare in anticipo gli appuntamenti, semplificando la gestione del tempo.

Infine, un consiglio bonus: dovresti iniziare ogni giornata con una sessione che assegna la priorità alle attività per quel giorno e impostare il benchmark delle prestazioni. Se hai 20 compiti per un dato giorno, quanti di loro hai veramente bisogno di realizzare?

E tu che ne pensi? Quali sono i consigli che vuoi condividere con tutti noi e che potrebbero migliorare la produttività dei nostri lettori? C’è qualche trucco di cui vorresti parlare con noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.