Apparecchiare con gusto: ecco cosa insegna il Galateo

tavolaIl Galateo ci insegna ad essere sempre impeccabili, ordinati e molto educati.Questo vale anche nel caso in cui si parli di questioni legate alla casa.In dettaglio, il Galateo ha stilato una serie di regole per apparecchiare correttamente la tavola di casa. In fondo,dobbiamo ammetterlo, molto spesso ci ritroviamo a posizionare le posate in modo casuale, o a non sapere dove mettere il tovagliolo. Ecco le risposte ai vostri quesiti.

Iniziamo proprio con le posate: secondo il Galateo, la forchetta va posizionata a sinistra del piatto, mentre il coltello alla destra. In definitiva, quest’ultimo segue la mano che lo utilizzerà, e deve avere la lama rivolta verso l’interno, ovvero deve “guardare” il piatto. A fianco del coltello dobbiamo posizionare il cucchiaio.

Andando al ristorante ci capiterà di vedere più posate messe in tavola: l’ordine non cambia. Al massimo, vedremo sulla sinistra tre forchette posizionate in ordine decrescente. La stessa cosa anche per il coltello. Le posate da dessert vengono poste oltre il piatto e poco prima dei bicchieri. In questo caso,però, fate bene attenzione: il manico delle forchette è verso sinistra, quello del coltello verso destra.

Passiamo ora ai bicchieri: portate a tavola sempre due bicchieri. Uno per l’acqua e uno per il vino. Se volete potete anche mettere i flute da dessert, ma abbiate l’accortezza di posizionarli un po’ più distanti. Per quanto riguarda la tovaglia, optiamo per un tessuto in lino oppure di cotone: molto più eleganti e belli da vedere.

Per quanto riguarda i servizi da portare in tavola, potete utilizzare quelli antichi della famiglia, oppure optare per uno stile più moderno. In realtà, ciò che conta è che siano puliti e non sbeccati: ricordatevi che il sottopiatto va tenuto fino alla fine del pasto, e portato via nel momento in cui arriva il dessert. I piatti fondi, invece, sono utilizzati per assaporare minestre o zuppe.

Un ultimo dettaglio:il tovagliolo. In questo caso avete la più ampia libertà: potete posizionarlo al centro del piatto,oppure a destra o a sinistra .Ciò che conta è che sia abbinato alla tovaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.