E se la cucina è minuscola?

cucina piccolaLa cucina è una delle stanze più importanti della casa, perché? In cucina ci si trascorre la maggior parte del tempo. Se pensi bene, ci si sta al mattino per la colazione, a pranzo chi lavora no, ma chi è mamma e casalinga, sì. Poi arriva l’ora della merenda, dello spuntino ed, infine, quello della cena. Insomma, ad occhio e croce, ci si passa circa metà della giornata trascorsa in casa, tolti i momenti in cui si è fuori.

Avere una cucina piccolina può essere un problema per molti, per chi vive in modo penalizzante la sensazione dello spazio ristretto in cui muoversi e cercare oggetti e cucinare tra fornelli e piani di lavoro. Come possiamo sfruttare al meglio lo spazio nella nostra cucina? Ecco le idee salvaspazio, leggi e metti in pratica.


La prima regola da osservare è quella di sistemare i mobili in modo si aprano con facilità senza risultare ingombranti. Impara a considerare anche lo spazio che si sviluppa in altezza della cucina per sistemare tutti quegli oggetti che sono utilizzati meno frequentemente. L’ordine è fondamentale per non appesantire l’ambiente di casa.

In una cucina piccola le mensole sono utili per sfruttare lo spazio in altezza. Appendile al muro proprio sopra al tavolo per creare uno spazio virtuale da decorare in base al vostro gusto. Non sistemarci sopra le cose senza un ordine, altrimenti peggiorerai il senso di disordine e anche lo spazio che sembrerà ancora più piccolo. Sistema dentro barattoli di vetro o di latta i biscotti, la pasta, le tisane, il caffè, lo zucchero… per dare all’arredamento un tocco di originalità e gusto, ricavando spazio e mantenendo l’ordine.

Scegli dei mobili pensili aperti, come griglie, lastre e aste per appendere gli accessori. Ne guadagnerai in leggerezza ed inoltre potrai mostrare ai tuoi ospiti tutti gli utensili più belli.

Lascia entrare dalla finestra la maggior quantità possibile di luce. Una cucina luminosa sembrerà più grande. Se occorre, acquista delle lampade che facciano una luce più intensa e naturale.

I materiali caldi, il legno di colore chiaro oppure il vetro, l’acciaio danno un senso di profondità alla stanza. Sceglili per l’arredamento della tua cucina.

Lascia le pareti bianche della tua cucina per farla sembrare più grande, oppure punta sui toni chiari per muri e mobili per dare luminosità e ampiezza.

Vicino ai fuochi e al lavello scegli il vetro opaco o le piastrelle per dare un effetto di modernità alla vostra cucina. Utilizza lo stesso colore e lo stesso stile anche per gli infissi e per i mobili.


Un tavolino d’appoggio mobile può essere utile come piano d’appoggio per cucinare, dove tenere gli oggetti e gli alimenti che ti servono di più. Puoi trasportarlo dalla sala da pranzo alla cucina per spostare le pietanze all’uopo.

Adottate la soluzione dei tavoli pieghevoli dove cucinare o mangiare. Se hai lo spazio, utilizza una delle pareti corte per appendere un tavolo chiudibile. In questo modo lo potrai usare solo quando ne hai bisogno.

Per far apparire la cucina più grande e dare una maggiore profondità scegli una pavimentazione a scacchi.
Come materiale, invece, utilizza le piastrelle oppure il marmo. Puoi anche optare per un parquet chiaro che darà un senso di maggiore leggerezza.

Se ne hai la possibilità, installa una porta scorrevole all’ingresso della cucina per risparmiare spazio.


Prima di aggiungere cose, fa una cernita di tutto quello che non usi più e sbarazzatevene: elettrodomestici, stoviglie, accessori vari, che occupano ormai solo spazio.

Per altri consigli e suggerimenti sulle soluzioni d’arredo, visita il sito web di arredamenti a Roma: lo showroom che cercavi per le tue idee di casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.