Il trasloco: come evitare di rompere gli oggetti

traslocareUn trasloco ha bisogno di essere organizzato seguendo delle fasi che sono di natura pratica, organizzativa e gestionale. A volte vi sono traslochi che hanno bisogno di maggiore attenzione e cura, perché ad essere trasportati sono oggetti delicati, che potrebbero rompersi se non si presta assoluta attenzione.
Affidarsi ad una ditta è senza dubbio la soluzione migliore per affrontare al meglio un trasloco, senza lasciare nulla al caso. Non solo perché è più semplice preparare tutto e faticare di meno per le operazioni di trasporto e consegna nella nuova abitazione, ma anche perché in caso di oggetti che potrebbero rompersi, una ditta sa come imballarli al meglio. Potresti anche farlo tu e qui ti diamo i giusti consigli per preparare tutto affinché sia al sicuro.

I passi necessari seguono una logica: si parte con la scelta degli oggetti, abiti e mobili che vuoi trasporare. Fai una check list ragionata escludendo tutto ciò che ti non serve più, sarà una premessa necessaria per non perdere tempo né energie inutilmente. La seconda cosa necessaria è dotarti del materiale per effettuare l’imballaggio. Dalla costruzione delle scatole al loro riempimento ci sono degli step da seguire. Puoi avvalerti dell’assistenza fornita dalla stessa ditta che si occupa del trasloco, oppure preparare tu stesso le scatole ed organizzare l’imballaggio.

Il trasporto degli oggetti fragili e l’igiene

Se devi trasportare oggetti fragili, come oggetti d’arredamentio, quadri, vasi, bicchieri di cristallo, piatti di porcellana, abbi cura di non lasciare spazi vuoti all’interno della scatola che andrai a riempire. Questi spazi dovranno essere riempiti con della carta da imballaggio e con del polistirolo, così da bloccare gli oggetti non farli urtare tra loro. E’ estremamente importante questo passaggio per evitare di ritrovare gli oggetti in mille pezzi!
Poi, veniamo all’igiene: per garantire una maggiore pulizia all’interno delle scatole, inserisci del film a bolle d’aria, che avrà anche la funzione di isolare gli oggetti dalle pareti, proteggendoli da eventuali urti esterni.

Cosa serve per un imballaggio appropriato?

Naturalmente per imballare al meglio gli oggetti, ci servono delle cose:
La prima è il nastro da pacchi in film plastico, necessario per il tuo imballaggio.
Il secondo elemento è il film a bolle d’aria che permette, invece, di proteggere tutto ciò che potrebbe rompersi: bicchieri, piatti ed ogni altro oggetto fragile che abbiamo già nominato.
Ricordati di scrivere su ogni pacco con un pennarello indelebile le indicazioni sul loro contenuto. Questo aiuterà te o gli operatori a sapere cosa contengono le scatole e ad avere una maggiore cura al momento del trasporto.
I consigli e le informazioni su come organizzare un trasloco non sono finite… c’è sempre qualcosa che dimentichi di fare, dì la verità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.