Quali son le migliori offerte di prestiti in Italia?

cento euroCapita talvolta nella vita di non aver fondi sufficienti per fare un acquisto importante, utile, necessario. Che sia una spesa medica, l’acquisto di una casa, di una macchina, gli studi di un figlio. I motivi per aver bisogno di liquidi ce ne sono sempre, quando non ne abbiamo sull’unghia.

Cosa fare se non possiamo contare su un familiare, su un amico o su altre forme di indotto finanziario? E’ tipico in casi come questo ricorrere ad un prestito, ma il mare ne è pieno, a bizzeffe, di offerte di finanziamenti che potrebbero davvero rimpinguare le nostre casse, che potrebbero risolverci il problema contingente, talmente pieno che diviene difficile orientarsi, scegliere l’offerta migliore, quella più adeguata alle nostre caratteristiche ed esigenze. A parte l’offerta giusta, quella tagliata su misura, c’è una valutazione più importante che si deve fare quando si valuta e sceglie un prestito. Quanto costa restituire i soldi ricevuti, compresi dei tassi di interesse?

Questo è il punto da considerare bene quando richiediamo preventivi alle agenzie finanziarie, agli istituti di credito, o ad altri enti erogatori. Non ci si deve fermare al solo bisogno di soldi, che può indurre a fare una scelta sbagliata, non idonea. Bisogna considerare anche tutte le spese per l’accensione della pratica di finanziamento, quelle spese chiamate di istruttoria, che devono essere conteggiate al momento di richiedere un finanziamento e di calcolarne la restituzione.

Inoltre è anche importante stabilire l’importo della rata mensile o trimestrale, a seconda della soluzione offerta e prescelta dal richiedente. Anche questo ha un suo peso, perché non possiamo trovarci in difficoltà al momento di dover assolvere al nostro impegno, mese per mese.

A questo punto, risulta evidente di quanto sia necessario cercare le migliori offerte di prestiti che possano rispondere alle nostre reali esigenze, non quelle di tamponare un bisogno immediato, ma anche quelle vanno considerate a medio-lungo termine.

Non dimenticate anche un’altra questione fondamentale, che non è detto che la somma che richiedete, vi sia accordata al primo colpo. Le condizioni di richiesta e di erogazione di un finanziamento dipendono molto dalla nostra condizione contrattuale. Fa la differenza anche l’anzianità del contratto e il nostro reddito effettivo, la somma di denaro che percepiamo nello stipendio.

Se non ci sono le condizioni ideali per ricevere il prestito, perché non abbiamo un contratto all’altezza dei requisiti richiesti dalla banca, se non abbiamo un reddito sufficiente a garantire la possibilità di restituire il denaro ricevuto, allora dobbiamo anche ipotizzare il ricorso ad altre soluzioni, come quella del garante, ovvero qualcuno che abbia un reddito tale che possa assicurarci un ‘appoggio’, che possa garantire all’ente erogatore l’adempimento degli obblighi di restituzione della somma ricevuta in prestito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.