Trading online, studiare i grafici per predire l’andamento futuro

Uno degli aspetti più interessanti del trading online è certamente il suo carattere tipicamente umano. Il commercio è un’attività così connaturata all’uomo, che il semplice scambio racchiude un mondo di comportamenti e fattori che possono essere tenuti in conto. Il mercato sembra che ripeta sé stesso, tanto nei pregi, quanto nei difetti. Questa ripetitività è dovuta al fatto che il comportamento umano non cambia e che può essere considerato all’interno dei modelli previsionali del mercato finanziario: uno di questi modelli è sicuramente l’analisi tecnica.

L’analisi tecnica ha come obiettivo quello di prevedere l’andamento del prezzo di un determinato titolo di credito o prodotto finanziario, sulla base delle performance registrate nel passato, studiate attraverso un grafico che tiene conto dei principi fondamentali del mercato, come la formazione del prezzo in seguito all’incontro della domanda e dell’offerta. La ricorrenza di determinanti comportamenti induce a pensare che se un certo tipo di trend è preventivabile oggi stesso, lo sarà anche tra 10 anni, perché è assai probabile che le persone, in determinate condizioni, si comporteranno sempre allo stesso modo.

Chi ha dimestichezza con le analisi tecniche tende a notare questa ripetitività nelle curve dei grafici, in certi casi è a dir poco sorprendente.

Chi vuole lanciarsi negli investimenti in borsa, vendere allo scoperto, realizzare guadagni immediati prima o poi dovrà fare affidamento sull’analisi tecnica per affrontare meglio il mercato. Per definizione quest’ultimo è segnato da una certa volatilità che spesso offre delle opportunità, altre volte presenta delle minacce e dei problemi. Un buon trader attraverso l’analisi tecnica può sapere se la discesa di un prezzo è congiunturale, legata a effetti momentanei e non è prodromica a un crollo. Può sapere altresì se la risalita si regge su certezze oppure se è destinata a sgonfiarsi dopo un effetto-rimonta di alcuni giorni.

Leggere tra le righe offerte dai grafici dell’analisi tecnica, con un occhio allenato, aiuta a capire se ci troviamo di fronte a un pattern storicizzato oppure se siamo di fronte a un punto di resistenza o a un breakout. Il trader professionista può effettivamente avere un vantaggio nel predire le oscillazioni dei prezzi secondo i modelli storici che ha a sua disposizione. Chi fa trading online per hobby prima o poi deve dotarsi di questi strumenti (sulla materia del trading online vedi: http://www.ishowtrading.com/).

Per indovinare una risalita secca, che porta a una performance particolarmente soddisfacente, occorre che si presentino diversi fattori, questi possono essere certamente desunti dall’andamento storico del prezzo. Ad esempio, la quantità di movimenti su un titolo o su una valuta possono essere indicativi di una certa attrattività del titolo. Se questo interesse si protrae nel tempo e porta a un rialzo costante, non è assolutamente escluso che si arrivi a un picco straordinario con percentuali di crescita assai significativi.

Spesso all’interno di un singolo pattern di aumento del prezzo si possono identificare dei sotto-pattern nei quali il prezzo oscilla come se disegnasse il profilo altimetrico di una tappa ciclistica di montagna. Visto da lontano il grafico mostra un andamento di risalita, ma nel breve periodo il titolo può essere sottoposto a un saliscendi continuo, che però non inficia l’andamento principale. Spesso questi saliscendi disegnano un pattern facilmente riconoscibile e ripetitivo, per cui alla terza volta che capita non può essere definito un caso: è un comportamento umano che si ripete e che acquista il carattere della prevedibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.